sabato 10 giugno 2017

AL VIA COL NUOVO ANNO SOCIALE


Con la conferma delle cariche direttive, l'assemblea dei soci del Dopolavoro Filellenico, riunita in seduta ordinaria annuale, ha dato ufficialmente il via alle attività del nuovo anno sociale.
Ospitati nella sala conferenze della Casa del Libro della famiglia Mandese, g.c., i soci Giancarlo Antonucci (con delega di Antonio Giordano), Saria Dello Russo, Clara Conte, José Minervini, Mario Lazzarini (con delega di Angelo Todaro), Marisa Terzulli, Francesca Poretti, Giulio Antonucci, Emilio Bruno, Ersilia Genise (con delega di Caterina Carducci), Guglielmina Barisone, Daniela Rotondo (con deleghe di Carmelo Siciliano, Margherita Gallelli, Teresa Leone), Vittorio Spagnoletti, Carmelo D'Oronzo, Alessandra Carpino, Barbara Bello e Brunella Checchi hanno ascoltato la relazione consuntiva del presidente uscente Giancarlo Antonucci e il consuntivo economico della tesoriera uscente Marisa Terzulli. Successivamente si è confermato per acclamazione l'unico candidato presidente Giancarlo Antonucci e per acclamazione le tre consigliere non permanenti Brunella Checchi, Marisa Terzulli e Alessandra Carpino che nel Consiglio Direttivo affiancano Daniela Rotondo e Giancarlo Antonucci, consiglieri permanenti in quanto soci fondatori.
Infine la tesoriera pro tempore Marisa Terzulli, in attesa del primo Consiglio Direttivo che ratificherà gli incarichi direttivi, ha raccolto le quote sociali per il nuovo anno dei soci presenti.
La serata si è conclusa in pizzeria nella consueta forma conviviale informale.

martedì 23 maggio 2017

In circolazione il numero 6 di CONTRO CORRENTE

Di seguito il link per leggere e scaricare gratuitamente il sesto numero del giornale on line dell'amico e socio onorario Angelo Saracini, con articoli di Giancarlo Antonucci (un ritratto del socio onorario Carmelo Siciliano) e di Alessandra Carpino (sulla giornata della lingua e della cultura greca a Taranto) oltre che dello stesso Saracini e di altre importanti firme del filellenismo contemporaneo.

sabato 15 aprile 2017

LA CANZONE DEL GRUPPO - ΚΑΠΟΥ ΘΑ ΣΥΝΑΝΤΗΘΟΥΜΕ

Abbiamo scelto questa canzone perché in qualche modo ci rappresenta, anche se è una condizione piuttosto comune a molti nella nostra epoca. Anche noi quando dobbiamo riunirci, per un motivo o per l'altro, per impegni di uno o dell'altro, troviamo difficile se non impossibile incontrarci. Inoltre è cantata da un gruppo di bravi artisti affiatati che speriamo possano portare fortuna alla nostra associazione. Cliccando qui possiamo trovare il testo e la traduzione in italiano