lunedì 29 marzo 2010

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL DOPOLAVORO FILELLENICO

Nei prossimi giorni ci riuniremo per la nostra prima assemblea annuale ordinaria. Dopo una prima fase iniziale di rodaggio per la nostra associazione, è arrivato infatti il momento di eleggere il nostro primo Consiglio Direttivo completo. Fino ad ora il Consiglio Direttivo provvisorio era formato esclusivamente dai cinque soci fondatori che vi ricordo: Carmine, Miriam, Fabio, Daniela e Giancarlo.

Per consentire una maggiore partecipazione dei soci e per avere una maggiore spinta contributiva negli impegni organizzativi, lo scorso 3 maggio avevamo previsto nel formulare l'Atto Costitutivo dell'associazione che a regime saremmo stati invece 9 consiglieri compreso il presidente, conservando per i 5 fondatori il diritto di farne parte senza dover essere eletti. Naturalmente questo non è un privilegio acquisito, ma una necessità che nel direttivo ci sia sempre una parte considerevole di persone che hanno un minimo di competenza dell'argomento.

Ci riuniremo, dunque, per eleggere le altre 4 figure e per rinnovare la carica di presidente, che è - come per i quattro consiglieri - annuale e rieleggibile. Presidente può essere eletto chiunque dei soci, e acquisisce di diritto uno dei 9 posti disponibili di Consigliere.

Per statuto non sono consentite deleghe, pertanto confidando nella vostra consueta disponibilità e pur comprendendo gli impegni e le difficoltà di ognuno, vi invito, questa volta più che tutte le altre, ad essere presenti ed esprimere il vostro diritto di voto in un momento molto importante nella vita della nostra giovane associazione per la sua sopravvivenza. Saremo brevi: il presidente uscente farà un brevissimo resoconto delle iniziative intraprese nell'anno sociale che si concluderà formalmente ad aprile, per presentare poi qualcuna delle idee più interessanti che abbiamo in cantiere per il prossimo anno, poi il tesoriere terrà il bilancio consuntivo e formulerà quello preventivo, illustrandoci la situazione di cassa; e infine voteremo.

RIEVOCAZIONE DEL 25 MARZO 1821 DELLA COMUNITA' GRECO ORTODOSSA A BRINDISI

Si è tenuta nella sede dell'Auser di Brindisi, l'associazione di volontariato sociale di aiuto agli anziani, la conversazione con cui la Comunità Greco ortodossa di Brindisi, Lecce e Taranto "San Nicola di Myra" ha celebrato l'anniversario dell'inizio della rivoluzione ellenica contro l'occupazione turca.
Introdotta dal presidente dell'Auser, Giovanni Cuzzocrea, e dalla presidente della Comunità, Maria Theodoridou, la elaborazione di un testo emozionante e commovente nella sua esposizione densa di pathos è stata affidata a Maria Georgopoulou che ha fatto rivivere con le sue parole l'eroismo e lo spirito di sacrificio e amor di Patria dei martiri della libertà greca.
Alla fine brindisi pasquale e danze greche per allietare la serata.



La presidente Maria legge la sua prolusione.



Maria Georgopoulos nel corso della sua relazione












mercoledì 17 marzo 2010

25 MARZO FESTA NAZIONALE ELLENICA

Il 25 marzo la Grecia festeggia tradizionalmente la ricorrenza nazionale più importante del Paese celebrando l'inizio dei moti insurrezionali del 1821 che porteranno in seguito alla liberazione dal dominio turco ottomano.
Gli amici della Comunità Greco Ortodossa "San Nicola di Myra" di Brindisi, Lecce e Taranto, e in particolare la presidente Maria Theodoridou, ci invitano alla conferenza che sarà da loro dedicata alla rivoluzione ellenica del 1821 e che si terrà sabato prossimo, 27 marzo alle ore 18,00, nella sede dell'Auser di Brindisi in via Bastioni Carlo V, 32.

lunedì 15 marzo 2010

IL COL. LIUZZI RINGRAZIA PUBBLICAMENTE

Il col. Liuzzi ringrazia tutti coloro che in questi giorni gli stanno facendo pervenire le adesioni alla petizione al Presidente della Repubblica perché si onorino gli ufficiali trucidati a Kos nel 1943. Il DOPOLAVORO FILELLENICO sostiene e condivide la richiesta di commemorare con gli onori dovuti i 103 ufficiali dimenticati, di ricercare le 37 salme che non sono mai state individuate, di inserire Kos nelle località della memoria.
Intanto sul web magazine FareFuturo, periodico on line dell'omonima fondazione che fa capo a Gianfranco Fini, Giuseppe Pennisi ritorna sui dimenticati di Kos


e dopo aver ripreso in sintesi la vicenda raccontata dal libro del col. Liuzzi, racconta l'opera di diffusione fatta dallo stesso Liuzzi in giro per l'Italia, nelle scuole, nelle caserme, nelle piazze, e conclude con la lettera che una professoressa di scuola secondaria superiore ha scritto ai suoi allievi e che Liuzzi abitualmente fa leggere agli studenti alla fine delle sue conferenze, un testo molto commovente e toccante.
Il pezzo di Pennisi si conclude con la lettera di risposta alla professoressa che nei giorni scorsi l'alunno Dario Bellucco della III H del liceo classico Quinto Ennio ha scritto e inviato dopo aver ascoltato attentamente la conferenza tenuta nella sua scuola dal col. Liuzzi per iniziativa del Dopolavoro Filellenico.

PRIMA SOTTOSCRIZIONE PUBBLICA PRO DOPOLAVORO FILELLENICO

RINGRAZIAMO PER LA LORO GENEROSA DISPONIBILITA' che aiuta l'associazione a crescere e a promuovere nuove interessanti e speriamo sempre valide ed apprezzabili iniziative. Abbiamo realizzato 53 utilissime sottoscrizioni:

03 Roberta
04 Adriana
05 Antonella
06 Adriana
07 Annamaria
08 Palma
09 Brunella
10 Alessandra
11 Vittoria
12 Valeria
13 Fabrizio
14 Alessandra
15 Carmine
16 Angela
17 Miriam
18 Barbara
19 Nunzia
20 Rossana
21 Giulio
22 Rosa
23 Laura
24 Maria Grazia
25 Adriana
26 Memmo
27 Maria Antonietta
28 Giulia
29 Mimmo
30 Veronica
31 Carmine
35 Teresa
36 Mariana
37 Margherita
41 Silvia
43 Alessandra
44 Valeria
47 Valerio
50 Brunella
52 Maria Pia
53 Carmine
56 Jolanda
57 Elvira
58 Fabio
59 Lele
61 Carmine
66 Valeria
67 Claudia
68 Concetta
69 Gianluca
74 Jolanda
76 Carmine
83 Roberta
85 Dimitris
90 Roberta

martedì 9 marzo 2010

ULTIMA LEZIONE DEL PRIMO CICLO DI DANZE GRECHE

Concludendo con la quinta lezione il primo corso di balli popolari e tradizionali ellenici al liceo Quinto Ennio, la nostra Ketty ha spiegato i passi base di Καραγκούνα, Karagouna, danza tradizionale della Tessaglia.
Particolarmente versatili nell'apprendimento si sono dimostrati i giovani del gruppo che hanno ripetuto senza difficoltà i movimenti mostrati dall'insegnante. Già ferratissimi nel Sirtaki, sono stati promossi a pieni voti.








Alla fine un mazzo di fiori è stato consegnato a Ketty da Giulio a nome del Dopolavoro Filellenico e poi foto ricordo in attesa di poter ripetere quanto prima la felice esperienza.

video


video

sabato 6 marzo 2010

6 marzo - RELAZIONE DI ROSSANA SUL VIAGGIO IN GRECIA E GEMELLAGGIO DEL MOSCATI CON IL LICEO DI ARGO

E' intervenuto anche il presidente dell'associazione culturale "Amici del Moscati", prof. Cosimo Annicchiarico, alla presentazione che la socia Rossana Tebano ha fatto delle foto scattate dagli alunni del liceo grottagliese in occasione del viaggio di istruzione fatto in Grecia nello scorso mese di ottobre dal liceo e dall'associazione e culminato con il gemellaggio stretto con il liceo di Argo. Nel corso della conversazione, ideata e organizzata dal Dopolavoro Filellenico, Rossana ha raccontato la bellezza di quei giorni trascorsi a visitare importanti vestigia greche e ha sottolineato l'importanza di un'esperienza di vita che è stata particolarmente formativa per i suoi alunni.
Il presidente Giancarlo Antonucci nel corso del suo intervento plaudendo all'iniziativa della scuola, ha ringraziato tutti gli intervenuti per aver accolto e condiviso l'invito del Dopolavoro e il preside del liceo, prof. Guglielmo Matichecchia, per aver ospitato nella struttura l'iniziativa della nostra associazione.









































LA CANZONE DEL GRUPPO - ΚΑΠΟΥ ΘΑ ΣΥΝΑΝΤΗΘΟΥΜΕ

Abbiamo scelto questa canzone perché in qualche modo ci rappresenta, anche se è una condizione piuttosto comune a molti nella nostra epoca. Anche noi quando dobbiamo riunirci, per un motivo o per l'altro, per impegni di uno o dell'altro, troviamo difficile se non impossibile incontrarci. Inoltre è cantata da un gruppo di bravi artisti affiatati che speriamo possano portare fortuna alla nostra associazione. Cliccando qui possiamo trovare il testo e la traduzione in italiano